AKLab.org

Since 2006

DOSBox: emulare MS-DOS su sistemi Windows moderni

Come già anticipato parlando di Abandonia non è possibile far girare nativamente i vecchi giochi (ma più generalmente i vecchi software) su sistemi operativi Windows moderni (nel mio caso Windows 10) a causa della mancanza del DOS.

In realtà eseguendo CMD ritroveremo il caro DOS ma purtroppo non riuscirà a eseguire le nostre applicazioni perchè incompatibili con i moderni sistemi a 64bit.

Ci sono varie strade per raggiungere il nostro scopo: potremmo installare una macchina virtuale (VMWare, VirtualBox, etc etc) o installare un emulatore. Essendo pigro ho scelto la via più veloce: installare l’emulatore DOSBox.

Questo emulatore sviluppato dal 2010 ha raggiunto una maturità tale da esser rilasciato nelle riedizioni ufficiali di alcuni titoli su Steam e GOG.com ed essere adottato da case come id Software.

L’installazione su Windows è molto semplice: basta scaricare l’installer ed eseguirlo. Fatto questo però consiglio di scaricare anche il language pack italiano che, oltre alla traduzione, aggiunge anche il montaggio automatico dell’unità C e del drive CD-ROM. Questa è forse la differenza più marcata rispetto al DOS originale: come avviene sulle piattaforme UNIX le unità vanno preventivamente montate. La cosa pratica del montaggio è che si può assegnare ad un drive direttamente una directory. Ad esempio associare a G: la directory “c:\giochi” per avere un accesso più rapido ai files che ci interessano.
Una volta decompresso il language pack bisogna copiare tutti i file come spiegato nel LEGGIMI:

-Estrarre i file dosbox074ita.lng e dosbox-0.74.conf nella directory dove risiede
il file di configurazione di DOSBox. Questa directory, solitamente, è:
C:\Documents and Settings\[nome utente]\Impostazioni locali\Dati applicazioni\DOSBox
(su Windows XP)
C:\Users\[nome utente]\AppData\Local\DOSBox
(su Windows Vista)

La path di Windows Vista è la stessa anche per Windows 7, Windows 8 e Windows 10.

Fatto questo non ci resta che lanciare DOSBox e riassaporare, con una lacrimuccia sul viso, i videogame della nostra infanzia!

 

E tu cosa ne pensi? Faccelo sapere nei commenti e condividi il post sui social!
---
Vuoi rimanere sempre aggiornato? Non perdere nessun post: iscriviti al canale Telegram e alla pagina Facebook!

, , , , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: