AKLab.org

Since 2006

IRCDZone.Net: online dopo 10 anni!

Il mio ultimo post parlava di questa specie di sogno di rimettere in piedi un network che è stato importante nei suoi pochi anni di vita: IRCDZone.net/USRNet.net.

Ebbene in questi giorni di assenza dal blog ero impegnato proprio in questo: con l’aiuto di due admin storici di IRCDZone (FaX e Kill3r) ci siamo rimboccati le maniche e abbiamo messo in piedi la nuova IRCDZone.

IRCDZone.Net: back to the roots!

Ovviamente aklab.org ha il proprio server linkato! I server IRC sono raggiungibili dai seguenti indirizzi:

  • irc.aklab.org
  • irc.ircdzone.net
  • area51.ircdzone.net
  • nanto.ircdzone.net

 

Ovviamente siamo ancora in fase di rodaggio e stiamo ultimando le botnet per poter offrire un’esperienza di chat completa a 360 gradi.

Il manifesto della nuova IRCDZone è chiarissimo:

IRCDZone Network è tornata: dopo dieci anni dallo shutdown dei servers.

Ora che internet è infestata dai social network, ora che tutti hanno fatto sapere tutto di sè, ora che il mondo conosce le abitudini di ognuno di noi: siamo tornati perchè abbiamo voglia di anonimato e di libertà. Torniamo alle radici per ritornare anonimi. IRCDZone Network fu una delle più importanti reti di chat libera in Italia: non avevamo padroni, provider o sponsor che dettavano legge. Ed è proprio così che vogliamo ritornare sulla scena: da liberi anonimi.
Perchè in fondo è proprio questo che ci manca: siamo nati in una internet anonima dove eravamo tutti egualmente sconosciuti e non era strano parlare una notte intera senza vedere la foto di chi ci stava di fronte. E siamo convinti che, in un futuro non troppo lontano, questa voglia tornerà a parecchie persone. E per questo noi oggi rimettiamo le basi per una comunicazione libera da censure, pregiudizi, maschere e limiti territoriali.Se ti senti nostalgico, se credi che essere anonimi sia ancora importante o, più semplicemente, hai voglia di conoscere persone nuove e passare qualche ora in spensieratezza: IRCDZone Network è quello che cerchi.

L’anonimato: è questa la chiave di tutto. Siamo certi che, dopo l’esponenziale crescita dei social network dove tutti dicono tutto di sè, ci sarà un graduale ritorno a metodi di comunicazione “meno personali” e più anonimi. Noi ci siamo. Passa a trovarci!

E tu cosa ne pensi? Faccelo sapere nei commenti e condividi il post sui social!
---
Vuoi rimanere sempre aggiornato? Non perdere nessun post: iscriviti al canale Telegram e alla pagina Facebook!

, , , , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: