AKLab.org

Since 2006

HTC Sense su Nexus One

Una cosa che, per quanto “tamarra”, mi è sempre piaciuta di HTC è la sua interfaccia grafica SENSE. I puristi di android potrebbero storcere il naso adducendo che la Google Experience è quanto di più bello e comodo ci sia ma tantè che i gusti sono personali e a me la sense piace non poco.

A tal proposito partono le googlate e arrivo a installare la rom di Modaco (un thread in italiano è disponibile su Nexus-Lab.com) senza problemi. Di fatto la procedura è semplicissima come generalmente tutte le rom: copia su sd, un bel wipe e via di installazione. Tutto procede liscio.

I problemi iniziano quando mi viene la malsana idea di testare anche la versione HD evil che consiste nel porting della rom di HTC Desire HD su Nexus One.

Ovunque leggo procedure relativamente semplici che differiscono da quella standard solo per:

Essendo un utilizzatore, per praticità e velocità, di Rom Manager Premium decido di lasciare la clockworkmod che ho già sul terminale e procedo a creare le partizioni sulla SD:

A questo punto le varie guide indicano di convertire la ext2 in etx3, do per scontato che la partizione fosse giò in ext2 dato che nelle opzioni è possibile solo il passaggio ext2->ext3 ed ext3->ext4.

La recovery dice che è tutto ok, ha partizionato il partizionabile, convertito il convertibile, e wipato il wipabile. Procedo con l’installazione e tutto finisce in kaput. elimina e copia..e poi si blocca su un messaggio tipo BOOT: board doesn’t support (e poi non ricordo cosa).

Ripeto tutti i procedimenti ma nada. Provo a rinstallare la cyanogen 6 ma niente, non ne vuole sapere. Riprovo la prima sense di modaco e si rinstalla senza troppi problemi. Tento di rimettere cyanogen, tutto si blocca..allora rinstallo la cyanogen 5 che si carica senza problemi. Se non per il bootsplash che risulta quello della sense HD moddato da modaco. A questo punto mi ritrovo su cyanogen 5 con già rom manager installato e tento il colpaccio di aggiornare la recovery cercando questa famosa Amon RA 1.9 ma scopro che in lista non compare: al massimo la 1.7. Googlando scopro che l’unico modo è montarla a mano da adb, cosa che però non voglio fare (mi è andata bene una volta con la riparazione in garanzia, alla seconda eventuale volta che gli arriva con bootloader sbloccato dubito che riparino gratis…). Tento all’ora con l’ultima versione beta di clockwork che si installa senza problemi ma, al momento di flashare la rom HD, fallisce miseramente.

con il risultato che non mi fa piu installare nulla al di fuori della sense vecchia. Installo, aggiorno rom manager (perchè sennò non c’era verso di fargli cambiare recovery nonostante dicesse che l’aveva fatto) e riesco finalmente a togliere la clockwork in favore di una più modesta Amon RA 1.7.

Ora però non riesco a stare con le mani in mano più di tanto sapendo che la cyanogen 6.1 supporta le frivolezze grafiche di Gingerbread… la curiosità di testare è alta….

ps. dimenticavo una cosa fondamentale: la rom con sense (derivata dal vecchio desire) che ho sul nexus one funziona a meraviglia. Ovviamente non ne vuole sapere di installare l’aggiornamento uscito pochi giorni fa, ma il sistema è comunque stabile, veloce e….tamarro. Il perchè mi piace così tanto? Essenzialmente è la gestione della rubrica che me la fa piacere così tanto….

E tu cosa ne pensi? Faccelo sapere nei commenti e condividi il post sui social!
---
Vuoi rimanere sempre aggiornato? Non perdere nessun post: iscriviti al canale Telegram e alla pagina Facebook!

, , , , ,