AKLab.org

Since 2006

LG Optimus One

E’ periodo di regali natalizi e ormai è consuetudine, per gli amanti della tecnologia, regalare gadget hi-tech. Volendo convertire mio fratello al lato verde della forza (come già fatto con la mia ex compagna e con mia cognata) ho optato per l’acquisto di uno smartphone: nello specifico un LG Optimus One. L’idea iniziale era un HTC WildFire a cui però ho rinunciato sabato sera dopo aver visto e provato quello di un amico: il display, nella visualizzazione dei menù, non mi ha per nulla entusiasmato a differenza dell’Optimus One che mi ha subito stupito per la qualità dei colori. Generalmente, in base al prezzo, diamo per scontato che il display sia più o meno buono ma non è il caso di LG: questo optimus è venduto a 229€ e risulta il terminale dal miglior rapporto tra qualità e prezzo.

Il cuore del terminale è un processore da 600mhz (Qualcomm MSM7227) che, accoppiato ai 512mb di ram, muove in maniera abbastanza fluida tutto il sistema  Android 2.2 (si: si tratta proprio di froyo!) facendo quasi dimenticare di avere tra le mani uno smartphone entry level. I 3 megapixel della fotocamera sono abbastanza generosi ma si fa sentire la mancanza del flash che ormai troviamo in ogni dispositivo. Manca un altro flash: quello di casa Adobe a cui LG a preferito fare a meno perchè ritenuto troppo pesante per il compromesso hardware proposto. Una scelta motivata e probabilmente giusta ma che sicuramente sarà rivista dai bravi ragazzi di XDA che sforneranno a breve una rom o un hack per abilitarlo.

E’ dotato di modulo gps interno anche se sulla confezione ( e sulle schede tecniche in rete) è dato solo per a-gps. Nel menù di configurazione di android è invece presente la voce relativa alla localizzazione GPS che fa supporre vi sia realmente un modulo GPS installato. Al momento non posso testarlo ma trovo davvero strano che schede tecniche (e confezione!!) riportino un dato mentre in realtà è addirittura meglio.

Passiamo ora ad Android e alle modifiche proposte da LG: davvero poche e abbastanza ben fatte. Sappiamo tutti che ormai la moda dei costruttori impone l’appesantimento di Android con interfacce utente esose e massicce cosicchè si possa capire subito cosa si ha davanti agli occhi snaturando l’intero sistema grafico progettato da Google. LG è andata leggermente controcorrente limitandosi a leggere modifiche ben studiate. Per comodità allego gli screenshots che feci sul mio Nexus One quando installai LG Launcher e, ovviamente, le considerazioni rimangono le stesse:

Per quanto riguarda il settore multimediale è giusto segnalare che il player audio è quello scarno e semplice di default (che io di solito sostituisco subito con WinAmp..) mentre per la sezione video c’è un dettagalio che fa la differenza: di serie legge anche i formati Divx e Xvid senza interruzioni, rallentamenti o problemi. Lo speaker è poi potente e abbastanza corposo nella riproduzione multimediale ed è strabiliante trattandosi dello stesso speaker utilizzato per ascoltare durante una telefonata. Per precauzione non lo terrei troppo alto come volume (non è malfidenza ma visto il prezzo non so quanto può durare ad alti regimi di utilizzo prolungato).

La connettività è assicurata dai classici wifi b/g , bluetooth 2.1 e micro usb. E’ presente il jack audio per connettere le cuffie stereo che servono anche da antenna per la radio FM integrata. Il caricabatterie ricalca lo stile che Apple sembra aver imposto: cavo scomposto usb dal corpo trasformatore cosicchè da poterlo usare sia per collegarlo al PC che per caricare la batteria in modo classico.

La connettività con il computer è garantita dalla LG Suite che sembra davvero ben fatta e garantisce la sincronizzazione di calendario, contatti, audio, video, mp3 e addirittura sms. Forse quest’ultima opzione è l’unica che personalmente userei in quanto manca nativamente a differenza di contatti e calendario che sono già in autosincronizzazione con Gmail. Audio, video ed mp3 li trovo di seconda importanza in quanto risiedono sulla scheda di memoria esterna.

Mancano dei led indicativi: forse è meglio così perchè se li avessero messi magari in stile HTC li avrei trovati odiosi in quanto poco “immediati” al colpo d’occhio a differenza magari dell’ancora imbattuta trackball luminosa del Nexus One.

Ovviamente questa è una panoramica su questo Androide Low-Cost e non vuole essere una ricerca al dettaglio: per due video recensioni complete e approfondite vi rimando a tecnophone.it e androidworld.it  (anche se contrastanti su alcuni dettagli, ma comunque e sempre molto interessanti).

Nel complesso comunque sono soddisfatto di questo terminale: per un prezzo cosi ridotto offre veramente tanto e spreme al meglio i 600mhz del processore. Una piccola accortezza che devo dare a malincuore, già segnalata in numerosi articoli ovunque, è la sostituzione dello splendido LG Launcher a favore di ADW o di Launcher Pro (che personalmente amo) per dare uno slancio in più a questo terminale. L’unico collo di bottigilia per quel che riguarda la velocità è dato proprio dal launcher LG che risulta un po’ lento dando un’idea di lentezza a tutto il terminale del tutto immotivata.

E tu cosa ne pensi? Faccelo sapere nei commenti e condividi il post sui social!
---
Vuoi rimanere sempre aggiornato? Non perdere nessun post: iscriviti al canale Telegram e alla pagina Facebook!

, , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: