AKLab.org

Since 2006

Quando la stupidità fa passare la voglia

Questo post ha il solo scopo di supportare un blogger che, seppur non conosca personalmente, stimo moltissimo: m riferisco a Diego di tecnophone.it .

Credo che tutti conosciamo il blog in questione, tutti abbiamo almeno una volta apprezzato le sue videorecensioni e i suoi scritti. Tutti ne abbiamo tenuto conto prima di un acquisto nel campo della telefonia mobile. E per questo motivi non riesco a capire lo schieramento di (probabilmente) invidiosi che si stanno accanendo ultimamente contro Diego per le sue ultime disavventure con due terminali HTC (il Desire HD e il Desire Z).

Sono rimasto di stucco leggendo e rileggendo la sua lettera aperta in cui traspare la sua delusione e nel quale, a tratti, si può pensare che voglia mollare tutto. Una frase finale però lascia e dona speranza a noi affezionati. Penso di parlare per molti quando dico che, oltre a tecnophone, ci siamo affezionati a Diego come persona oltre che come blogger. Tramite twitter abbiamo seguito persino il suo viaggio di nozze gioendo per lui e con lui delle meraviglie che aveva intorno. Sarebbe una grava perdita per il panorama indipendente italiano. Perchè Diego, a differenza di altri siti di settore, non è supportato dalle case produttrici che gli mandano in anteprima i terminali. E’ un ragazzo che spende del suo per appagare la sua curiosità e la nostra voglia di tecnologia.

Nel suo modo di fare ho sempre trovato molta umiltà. Ne volete un esempio? Cercate il modulo per fargli una donazione. Non cercate però in home page, in bella vista pronto per esser cliccato. Lo trovate in “info & help”: segno di quanto quel blog vada avanti per passione e non per soldi. E scusate se, al giorno d’oggi, è poco.

Prima di sputare fango su Diego, e su qualsiasi altra persona piu in generale, pensate a quante volte vi è stato utile, a quante volte vi ha saputo trasmettere passione e informazioni. Pensate se qualcuno, senza un reale motivo apparente, si metta a sputare su qualcosa a cui tenete molto e che avete costruito.

Diego, anche se non ci conosciamo, hai tutta la mia stima e la mia comprensione e mi auguro tu possa trovare la forza e la volontà di riprendere in mano le redini di quel lido felice e indipendente che è stato Tecnophone per tutti noi.

E tu cosa ne pensi? Faccelo sapere nei commenti e condividi il post sui social!
---
Vuoi rimanere sempre aggiornato? Non perdere nessun post: iscriviti al canale Telegram e alla pagina Facebook!

, , ,